06 febbraio 2013

OK ue a carne manzo TRATTATA con acido lattico

Via libera della Commissione europea - con il benestare dell'Autorita' europea per la sicurezza alimentare (Efsa) - alle importazioni di carcasse di bovini che hanno subito un trattamento di decontaminazione con acido lattico. La decisione, che entrera' in vigore il prossimo 25 febbraio, di fatto permette di 'normalizzare', dopo la fine della 'guerra' della bistecca durata alcuni decenni, gli scambi commerciali nel settore delle carni bovine tra l'Ue e gli Usa.
Quest'ultimi, utilizzano l'acido lattico al momento della macellazione per ridurre la contaminazione da microrganismi come Salmonella o Campylobacter. Pratica che, per estensione e a determinate condizioni, ora potra' usare anche il produttore europeo. Ma la Commissione Ue mette in guardia: l'acido lattico non puo' in nessun modo sostituire il rispetto di buone prassi igieniche "dal produttore al consumatore" in vigore nell'Ue, al fine di garantire che gli alimenti di origine animale non contengano microrganismi patogeni. L'Efsa ha espresso un parere favorevole sulla sicurezza e sull'efficacia dell'acido lattico nel luglio 2011. (ANSA) - BRUXELLES, 4 FEB