24 luglio 2008

FRANCIA, AUMENTO INSPIEGABILE DEI CASI DI LISTERIOSI


Aumentano inspiegabilmente i casi di listeriosi in Francia soprattutto fra gli over 60. Lo afferma l'ultimo bollettino epidemiologico pubblicato oggi dall'Istituto francese di sorveglianza sanitaria (Invs). Con 5 casi per milione di abitanti, fra le persone anziane e pazienti immunodepressi, la Francia deve fare fronte a una recrudescenza delle infezioni che ha già colpito altri paesi dell'Unione (Germania, Irlanda, Lituania, Olanda, Spagna, Gran Bretagna, Belgio, Danimarca e Finlandia).
Ma i ricercatori non hanno ancora trovato la causa del fenomeno, poiché nessun nuovo ceppo è apparso né le persone colpite hanno aumentato il consumo di prodotti a rischio. Anzi, per i formaggi a base di latte crudo, si è addirittura constatato un calo del tasso di persone che ne hanno consumato almeno uno: questi è passato dal 54% nel periodo 2001-2005 al 48% nel 2006-2007. In discesa anche il consumo di salumi e di pesce affumicato, prodotti maggiormente a rischio batterico. Fra le ipotesi al vaglio degli esperti, un cambiamento delle abitudini alimentari con una presenza più importante di prodotti crudi tipo sushi, ma anche la minore presenza di sale per la conservazione, raccomandata dall'Agenzia per la sicurezza degli alimenti. Secondo il bollettino Insv, non è da escludere neanche l'allungamento delle date di scadenza che può portare a condizioni di conservazione dei cibi acquistati non ottimali. In questo caso, il tasso di presenza di listeria può variare con il tempo e diventare fonte di infezione per persone immunodepresse. Gli autori del rapporto infine suggeriscono un'azione coordinata dall'European centre for disease prevention and control (Ecdc) con gli altri paesi colpiti.

Parigi, 22 lug. (Apcom)

18 luglio 2008

In 16 all'ospedale per una tossinfezione alimentare


Sette ricoverati all'ospedale di Imola e nove alle 'Scotte' di Siena con vomito e diarrea, sintomi da tossinfezione alimentare. E' questo l'imprevisto bilancio di un banchetto di nozze avvenuto sabato sera a Imola, in un'abitazione privata, a cui avrebbero partecipato circa duecento persone, in gran parte extracomunitari di origine africana.
Sono in corso accertamenti per stabilire le cause esatte della tossinfezione alimentare. Le condizioni dei ricoverati non sono preoccupanti.
(ANSA - Bologna)

16 luglio 2008

SEQUESTRATO DA GDF UN MAGAZZINO ALIMENTARE


In provincia di Campobasso, 500 kg di prodotti scaduti

CAMPOBASSO, 14 LUG - Scoperti oltre 500 chilogrammi di generi alimentari scaduti presi d'assalto da topi, parassiti ed escrementi. La Guardia di Finanza di Larino (Campobasso) ha individuato la merce in un negozio di generi alimentari di Montorio nei Frentani (Campobasso), disponendo la chiusura dell'esercizio e denunciando il titolare. Nel corso del sopralluogo trovati anche molti prodotti esposti al pubblico, le cui confezioni erano rosicchiate da topi ed altri animali. (ANSA)